Se non ci fosse stato il lockdown dei mesi scorsi e non stessimo vivendo questa situazione inaspettata, circa 40 ragazzi della nostra Comunità questa sera avrebbero celebrato il Sacramento della Confermazione.

Nonostante tutto, però, il nostro Vescovo non ha fatto mancare loro il saluto affettuoso, con l'invito di rivivere nella nostra Comunità l'esperienza del cenacolo, come gli Apostoli, attendendo il giorno in cui anche su loro sarà effuso lo Spirito Santo che li renderà testimoni.